Istituzioni ed economia

05 Novembre 2019

Pochi giorni fa a “Porta a Porta” il ministro Gualtieri ha dichiarato che con la sua manovra ci guadagna l’Italia e ci perdono solo gli evasori. Ha anche informato il Paese che le coperture saranno in gran parte offerte dalla “flessibilità europea” (che è un nuovo concetto economico). Tuttavia, a quanto risulta, parte consistente delle coperture (o almeno di quelle che non sono state trovate in deficit) verrà dalla “lotta all’evasione” mista a  varie e inedite “microtasse”.

28 Ottobre 2019

C’è un filo rosso che lega il voto in Umbria e Turingia e arriva anche in Argentina ed ha a che fare, più che con le colpe e i meriti dei governi uscenti, con la progressiva trasformazione della democrazia in un rito apotropaico e in una liturgia propiziatoria, con cui scacciare la mala sorte e ingraziarsi la buona fortuna.

23 Ottobre 2019

L’evasione fiscale è una presenza costante nel dibattito pubblico italiano, oltre che un tema su cui si fanno da sempre grandi promesse e si ottengono risultati quasi nulli. Questo anche perché c’è molta confusione sul tema. Per esempio, non è serio che la politica assegni alla lotta all’evasione il ruolo di coprire le spese in deficit. Il recupero da evasione fiscale è sempre incerto e serve per inventarsi soldi dove non ci sono.

22 Ottobre 2019

A parte le manette agli evasori – sempreverde incesto tra populismo sociale e populismo penale – la discussione sulla manovra finanziaria del governo giallorosso, sulle sue spese non negoziabili e sulle sue improbabili coperture ha finito per vertere soprattutto sul monumento salviniano del governo gialloverde: quota 100.

10 Ottobre 2019

La Nato rappresenta l'alleanza militare dei Paesi con regimi politici finalizzati a difendere la libertà degli individui, in opposizione a quelli autoritari o totalitari. Lo scopo di tale alleanza militare è, prima di tutto, difendere quei valori universali. Non avrebbe senso, d'altronde, concepirla come "alleanza pragmatica" tra Paesi che hanno provvisori interessi convergenti.

09 Ottobre 2019

Forse non vi siete accorti che il governo nuovo è diverso dal precedente solo per la facciata. Che offende la democrazia rappresentativa quanto e più del precedente, poiché ha trasformato in legge il principio che chi svolge funzioni di rappresentanza è solo un costo per lo Stato. Che si è fatto gioco della costituzione solo per consentire a un gruppo di scappati di casa di girare un video osceno.

03 Ottobre 2019

La continuità del Governo Conte con quello omonimo e precedente non è solo nella composizione e nelle scelte, ma nella logica sottesa alla stessa natura dell’impresa, di cui le singole scelte – a partire da quelle di bilancio - sono conseguenze necessitate e sostanzialmente inevitabili.

01 Ottobre 2019

Essere europei significa sempre di più avere una piena coscienza europea, con la consapevolezza che non solo quanto accade a Parigi influenza la vita a Roma e quanto succede a Berlino abbia effetti sul futuro di Madrid, ma anche che sono interconnesse le vicende di località meno note di province europee oggi legate in filiere continentali ed internazionali.