Istituzioni ed economia

31 Dicembre 2018

Una delle ragioni per cui i 'giornaloni' e i 'professoroni' davvero meritano il discredito riversato contro di loro dagli squadristi mediatici della maggioranza gialloverde è rappresentata proprio dal loro ruolo attivo nella deriva antipolitica dell’opinione pubblica italiana. Lega e M5S sono gli utilizzatori finali del meretricio intellettuale di élite che hanno pensato di scampare al diluvio del default economico e civile dell’Italia addossandone le colpe a un establishment anonimo e 'occulto'.

28 Dicembre 2018

In assenza delle clausole di salvaguardia, cioè l'aumento dell'Iva, inserite nella versione aggiornata della manovra, il deficit salirebbe al 3% del Pil sia nel 2020 sia nel 2021. In alcuni passaggi, questo tra tutti, dell’audizione del presidente dell’Ufficio Parlamentare di Bilancio (Upb) alla Commissione Bilancio della Camera, c’è tutto o quasi quel che è necessario sapere sul nostro prossimo futuro.

19 Dicembre 2018

L’intervista di stamattina alla Stampa di Claudio Borghi, il presidente della Commissione Bilancio della Camera e consigliere economico della Lega, non è solo un tentativo poco riuscito di mascherare la sostanziale ritirata del Governo sulla Manovra e presentarla come un’improbabile vittoria penta-leghista.

18 Dicembre 2018

Ieri ad Agorà, su Rai 3, una star del sovranismo finanziario, Fabio Dragoni, sosteneva che, poiché il costo medio del debito pubblico italiano è più basso che in passato, l’emergenza spread è una balla. Che è come dire: la temperatura media del paziente nell’ultimo mese è stata di 40°, mentre nell’ultima settimana è stata solo di 39.5, anche se negli ultimi giorni è tornata a superare i 40. 

14 Dicembre 2018

Salvini, reduce dal tumultuoso tour in Israele, è l’ennesimo campione di una politica che non esita a civettare con l’antisemitismo domestico – e che bordeggia e a volte scavalca i confini del fiancheggiamento di veri e propri gruppi fascisti – e nel contempo parteggia in modo pregiudiziale e ideologico per il governo israeliano pro tempore.

13 Dicembre 2018

A beneficio dei redattori e soprattutto dei lettori del Fatto Quotidiano occorre ricordare che la narrazione dei due pesi-due misure applicate dall'Europa a Italia e Francia è una truffa per gonzi. Il debito pubblico della Francia è il 97% del Pil. Quello italiano il 130%. Lo spread tra i titoli di stato francesi e i bund tedeschi a 10 anni è 44. Quello dell'Italia 265.

12 Dicembre 2018

La dinamica e la retorica 'governo del popolo e popolo al governo' comporta delicate strategie di sintesi. Amministrare, dirigere un Paese, infatti, è più complicato che sobillarlo dall’opposizione. Istituzioni terze, vincoli comunitari, autorità indipendenti, organi di garanzia e l’operatività di una Carta Costituzionale lunga, rigida e programmatica limitano l’azione indisturbata dei politici eletti.

10 Dicembre 2018

Il gioco di Salvini di presentarsi davanti alle categorie produttive come “l’adulto nella stanza” del Governo giallo-verde sembra funzionare. La convocazione al Viminale dei rappresentanti delle associazioni d’impresa e la loro disciplinata sfilata nell’ufficio del Ministro dell’Interno, assistito per l’occasione dal sottosegretario Giorgetti, dimostrano che Salvini è l’uomo forte dell’esecutivo.