Istituzioni ed economia

04 Aprile 2020

Egregio Signor Presidente del Consiglio,
mentre il governo affidato alla Sua forte guida sospinge la Nazione verso le meritate destinazioni di gloria, Le giunga il saluto d’un popolo intero felicemente adunato nell’ottemperanza alle ingiunzioni della Sua personalità dominatrice.

04 Aprile 2020

A molti è piaciuta la lettera con cui la presidente della Commissione Europea ha chiesto scusa all’Italia, usando espressioni come “adesso l’Europa è con voi” (o comunque utilizzando parole che hanno consentito, da parte dei media, quel tipo di vulgata).

03 Aprile 2020

Negli stessi giorni in cui la Germania è tornata nel mirino di una propaganda “antinazista” che ha i caratteri psicologici e ideologici dell’antifascismo stalinista, la Russia è stata gloriosamente alloggiata dal nostro governo nel Pantheon dei salvatori della Patria malata. Il ministro Di Maio ha accolto negli scorsi giorno a Pratica di Mare una missione di ufficiali dell’esercito e dei servizi russi, in un’orgia di baci, abbracci e strette di mano incuranti di igieniche misure di distanziamento sociale e politico.

03 Aprile 2020

Non siamo stati capaci di impedire che gli ospedali e le case di cura e di riposo diventassero spaventosi focolai del contagio, e che dagli ospedali si diffondesse (e continui a diffondersi) nel resto de territorio. Non abbiamo protetto i medici degli ospedali, i medici di famiglia (soprattutto loro), gli infermieri, i ricoverati per altre patologie, i lungodegenti.

02 Aprile 2020

Il COVID-19 ha rimesso in bocca a certi politici, giornalisti e a parte dell’opinione pubblica quesiti quali : cosa fa « l’Europa » per noi? Perché gli Stati del nord dovrebbero pagare i debiti degli Stati del sud?

01 Aprile 2020

Se la crisi da film catastrofico che stiamo vivendo in questo periodo ci può aiutare in qualcosa, almeno in Italia riguarda una criticità che doveva “emergere” da tempo e che solo “l’emergenza” in atto invece sta rendendo sempre più visibile in controluce.

01 Aprile 2020

Visto che il Covid-19 è il meta-contenuto e il meta-contenitore di qualunque discorso pubblico, è diventato anche la scena di ogni copione e la storia collettiva di qualunque racconto politico individuale. Leadership internazionali, nazionali e locali si misurano con il Covid-19 come canone della propria adeguatezza e come prova della propria virtù.

31 Marzo 2020

Due significative opportunità hanno favorito i processi di allargamento dell’Unione europea a nuovi Stati nel corso degli ultimi decenni: l’accesso ai fondi strutturali di coesione interna e a un sistema di libera circolazione nel mercato più ricco del mondo.