Istituzioni ed economia

01 Aprile 2020

Se la crisi da film catastrofico che stiamo vivendo in questo periodo ci può aiutare in qualcosa, almeno in Italia riguarda una criticità che doveva “emergere” da tempo e che solo “l’emergenza” in atto invece sta rendendo sempre più visibile in controluce.

01 Aprile 2020

Visto che il Covid-19 è il meta-contenuto e il meta-contenitore di qualunque discorso pubblico, è diventato anche la scena di ogni copione e la storia collettiva di qualunque racconto politico individuale. Leadership internazionali, nazionali e locali si misurano con il Covid-19 come canone della propria adeguatezza e come prova della propria virtù.

31 Marzo 2020

Due significative opportunità hanno favorito i processi di allargamento dell’Unione europea a nuovi Stati nel corso degli ultimi decenni: l’accesso ai fondi strutturali di coesione interna e a un sistema di libera circolazione nel mercato più ricco del mondo.

30 Marzo 2020

Il Presidente del Consiglio Conte a conclusione dell’incontro a distanza con i capi di Stato e di Governo dell’UE ha alzato i toni della polemica contro i governi del Nord e dell’Est Europa che avevano manifestato la loro contrarietà agli eurobond. A parte espressioni piuttosto volgari, nell’annunciare il veto dell’Italia al documento conclusivo del Consiglio dell’UE, se ne è uscito con la frase da tutti richiamata: “Ce la faremo da soli”.

30 Marzo 2020

La nuova uscita di Renzi ha ancora una volta suscitato mille polemiche. C’è chi sostiene che ne inventi ogni giorno una nuova per restare sulla breccia della visibilità: dopo la sparata sul sindaco d’Italia, si inventa quella della riapertura. Può anche darsi che ci sia del vero, ma questa volta Renzi ha colpito nel segno, non solo in senso tattico, ma proprio nel senso della visione: col virus si dovrà convivere.

28 Marzo 2020

Nel bel mezzo di questa crisi lampo, senza precedenti nell’abbinata gravità e velocità di propagazione, proprio mentre i più illuminati di noi discutono temi quali le modalità di supporto all’economia, gli impatti di lungo periodo su costume e privacy, la durata dell’immunità per chi ha già contratto e sconfitto il morbo, ecco, proprio in questi stessi tempi non si può non sottolineare un importante fenomeno e ferale: in migliaia, ci auguriamo non in milioni, moriranno per colpa diretta ed esclusiva dei populismi nazionalisti e dei propri rappresentanti.

28 Marzo 2020

Ieri sera il presidente della Repubblica ha offerto al valoroso giornalismo italiano, e alla classe politica che ne è desolante interfaccia competitiva, una provvidenziale occasione di plaudente tributo italianone.

27 Marzo 2020

Mario Draghi non ha bisogno di candidarsi ad alcunché, neppure al ruolo di salvatore della patria (e della sua economia), caso mai sarebbe tentato dal difendersene e prenderne le distanze. Se si è deciso a prendere la penna e a scrivere al Financial Times è stato per la preoccupazione della crisi economica provocata dalla pandemia del Coronavirus e soprattutto per la preoccupazione di una divisione dell’Unione Europea fra paesi del Nord e dell’Est e paesi del Sud e dell’Ovest.