Istituzioni ed economia

16 Dicembre 2020

Secondo l'art 2 del TUE “L’Unione si fonda sui valori del rispetto della dignità umana, della libertà, della democrazia, dell'uguaglianza, dello Stato di diritto [sottolineatura mia]e del rispetto dei diritti umani, compresi i diritti delle persone appartenenti a minoranze.

14 Dicembre 2020

Il super-commissario Arcuri ha ieri stigmatizzato “gli assembramenti irresponsabili” nelle vie dello shopping pre-natalizio e il Governo si accinge a varare nuove misure restrittive giustificate dalla deviazione degli italiani dalla condotta loro raccomandata per le Feste

09 Dicembre 2020

“...è una persona pubblica e dovrebbe per prima dare il buon esempio". Lilli Gruber, ieri, contestando all’On Boschi una fotografia che su “Chi” la ritraeva in compagnia del suo fidanzato, entrambi senza mascherina.

24 Novembre 2020

L’ex fedelissimo e capo dell’organizzazione di Forza Italia, quando scelse di rompere con il Cavaliere e di sostenere il Governo Renzi, aveva visto “lungo”.

18 Novembre 2020

L’Unione Europa è di nuovo sotto ricatto da parte dei sovranisti. Polonia e Ungheria hanno bloccato l’accordo sul bilancio Ue 2021-2027, mettendo a rischio il Recovery Fund.

17 Novembre 2020

"Se la Banca Centrale Europea ha ricomprato i debiti di tutti i Paesi dell'Eurozona, questi debiti sono via dal mercato, in questo momento sono in pancia alla Banca Centrale", teorizzò Claudio Borghi ( lo stratega della Lega) in una intervista del 2018.

03 Novembre 2020

Non c’è sostenitore di Biden né in America, né nel resto del mondo che sia davvero confortato dai sondaggi ancora favorevoli e non c’è elettore di Trump che consideri la sua rimonta impossibile. Soprattutto non c’è nessuno con un po’ di buon senso, cioè con la consapevolezza della follia della realtà politica a stelle e strisce

26 Ottobre 2020

Trent’anni fa, l’allora presidente del Consiglio Andreotti rivelò con un discorso alla Camera, accompagnato da un dossier, l’esistenza di una struttura paramilitare segreta di nome Gladio. Nata nel 1956 e rimasta quiescente per trentaquattro anni, Gladio era una rete stay behind, ovvero un’organizzazione di resistenza destinata ad attivarsi in seguito all’invasione militare del territorio nazionale.