Diritto e libertà

03 Maggio 2021

Il parallelismo storico mi pare chiaro: oggi, i renziani, i piùeuropeisti, i calendiani, i radicali, i socialisti di diverse appartenenze (non tutti per fortuna), si oppongono all'assestamento bipolare del sistema politico italiano - a guida Democratica nel Centrosinistra (in dialogo con i nuovi 5 stelle) - per non perdere la rendita di posizione - tipo ago della bilancia - che un sistema politico tripolare o, meglio, frammentato, può assicurare a piccole formazioni di sinistra liberale.

21 Aprile 2021

Grillo. Figlio. Accusa di stupro. Video. Difesa. Italia. Questi avrebbero dovuto essere gli estremi segnaletici della nota discussione sulla nota vicenda, corsa in queste ultime ore, sul web e altrove. Italia, soprattutto. Se posso dire, però, non una discussione c’è stata, ma un sovrapporsi di monologhi: sordi l’uno all’altro e sordi alla platea.

21 Aprile 2021

Il conflitto tra Russia e Ucraina, entrato nel suo ottavo anno (al febbraio 2014 risale l’occupazione della Crimea, seguita in aprile dall’inizio della guerra in Donbas), è tornato recentemente alla ribalta delle cronache internazionali. L’ingente ammasso di forze armate russe ai confini orientali e meridionali del Paese delle ultime settimane e il considerevole aumento della disinformazione degli organi di informazione pro-Cremlino dicono di una situazione ad elevata criticità.

20 Aprile 2021

Nel garantismo familiare di Beppe Grillo si deve certo rilevare la contraddizione grottesca tra la sua sollecitudine paterna e il suo disprezzo per i figli o i padri altrui, sempre da impiccare sulla pubblica piazza al primo avviso di garanzia.

16 Aprile 2021

Se la pandemia fosse una guerra, l’Italia la starebbe decisamente perdendo. Mentre la Gran Bretagna e gli Stati Uniti si avviano verso l’immunità di gregge, nel nostro paese iniziano a montare le rivolte sociali come dimostrato dalle manifestazioni organizzate da #ioapro. Per poter finalmente assicurare le riaperture ed evitare l’escalation di tensione sociale, è imperativo accelerare la campagna vaccinale dando priorità alle categorie più a rischio.

14 Aprile 2021

La paralisi delle istituzioni politiche e sanitarie del mondo civile sui vaccini anti-Covid di AstraZeneca e Johnson & Johnson non è una vittoria della propaganda no vax, né il segno della conquista delle casematte della razionalità scientifica da parte di orde di superstiziosi fanatici e dei loro guru di riferimento.

06 Aprile 2021

Se le coincidenze sono le cose più sicure, come sosteneva qualcuno, o se comunque, come sostengono altri, gli eventi del mondo sono intessuti di simboli da interpretare (e non sappiamo se una delle due affermazioni sia vera), il 7 dicembre del 2019 a piazza Cavour, a Roma vi è stata una coincidenza molto eloquente e significativa.

27 Marzo 2021

La mano che ha disegnato e appeso quei biglietti in faccia alla ragazzina reduce da un aborto è stata armata da una forza antica ed esclusiva: il potere sopraffattorio del maschio. C’è quella firma prominente sui bozzetti coi feti esibiti a denuncia dell’assassina che ha interrotto la sua gravidanza, il percorso di sangue e ormoni che a procedere dal suo inizio diventa il patrimonio pubblico dell’interferenza pro vita: c’è la firma della società governata dal sopruso maschile.