Diritto e libertà

30 Novembre 2020

Sulla querelle (Mattia)Feltri-Boldrini ho letto molti commenti di giornalisti preoccupati di tenere una posizione “equilibrata” e quindi di tirare un colpo al cerchio della solidarietà e della libertà professionale e un altro alla botte del conformismo antisessista, che impone di considerare insindacabile ogni opinione coperta dalla speciale immunità della devozione alla causa.

28 Novembre 2020

La Francia, forse più di tutti rappresenta lo spirito dell’illuminismo e della libertà di espressione, anche quando si tratta di blasfemia come recentemente ricordato dal Presidente Macron dopo la decapitazione del professore Paty. Stupisce dunque che pochi giorni fa, l’Assemblea Nazionale abbia deciso di approvare una controversa legge, la loi “sécurité globale”, che estende i poteri della polizia e limita le libertà di stampa.

27 Novembre 2020

Con la morte de la Mano de Dios, la mitografia maradoniana ha avuto purtroppo il più prevedibile e stucchevole degli esiti. Lasciamo ovviamente da parte la considerazione sulla grandezza di quel calciatore che la devozione popolare aveva decretato essere “megl'e Pelé”,

23 Novembre 2020

Ce lo siamo sentito ripetere furiosamente, questo imperativo assoluto, accompagnato da un’espressione di panico mista a quella di un invasamento: prima di tutto, prima di ogni altra cosa, viene la nostra vita. Sfuggire all’epidemia di Covid viene prima della libertà, prima di ogni valore religioso, viene addirittura prima dei riti più ancestrali, che credevamo intangibili, come la sepoltura dei morti. Perché è successo anche questo.

20 Novembre 2020

La terza e ultima delle periodizzazioni storiche presentate nella prima parte della rapida carrellata sui trent’anni che ci separano dalla caduta del Muro è la fase della rivolta “anti-sistema” e del populismo come ideologia di potere. Durata circa un decennio, incontra il suo primo e fondamentale punto di rottura con la crisi del covid-19 che, a circa un anno di distanza, è diventata palesemente anche una crisi del modello di Stato liberal-democratico.

20 Novembre 2020

La propaganda sicuritaria sui respingimenti, sui porti chiusi, sulla difesa dei confini, è sempre accompagnata dall’argomento ipocritamente compensativo secondo cui bisogna “aiutarli a casa loro”. Ma è solo chiacchiera, appunto ipocrita.

16 Novembre 2020

L’eccezionalismo è la malattia senile del populismo che identifica nella “normalità” della routine burocratica-amministrativa dello Stato e dei suoi apparati nazionali e locali il brodo primordiale del malaffare e della Casta e quindi teorizza la necessità di sfasciare tutto e sostituire il corpo marcio della Repubblica con homines novi e possibilmente eroici e eccezionali per statura professionale e morale.

09 Novembre 2020

A pensare che gli anniversari servono a poco, se non a dare occasione agli scribacchini seriali di esercitare la propria vocazione, non si andrebbe tanto lontano dalla verità. Nel tempo accelerato in cui viviamo, informazioni ed eventi scorrono al fast forward, rendendo celebrazioni e ricorrenze poco più di una nota – o un post – a margine.