Istituzioni ed economia

13 Giugno 2018

Mi aveva già perplesso l’offensiva contro il Primo Ministro, colpevole di aver chiamato “congiunto” il fratello, vittima di mafia, del Presidente della Repubblica, anziché con il suo nome di battesimo, Piersanti. Poi la settimana ci ha riservato altre autorevoli lezioni, e ve ne parlo. Non credo di dover dire che su carisma e autonomia del premier ho le riserve del caso.

11 Giugno 2018

A pensarci bene e ad osservare i primi balbettii degli 'homines novi' che sono approdati al governo sul 'cavallo di battaglia' delle pensioni, si incontrano due diverse impostazioni: una della Lega, l’altra del M5S. Per ora l’attenzione è concentrata sulla prima e tutti cercano di capire come funzioneranno quota 100 e quota 41.

06 Giugno 2018

Nel programma del centrodestra svettava, come punto fondante dell’alleanza, la flat tax: una unica aliquota per tutti i livelli di reddito (seppur diversa nella quantificazione). Tralasciamo il fatto che la flat tax in senso stretto sarebbe incostituzionale. Tralasciamo che dubbi permarrebbero anche in presenza di correzioni quali una deduzione fissa per i redditi bassi.

06 Giugno 2018

L’idea di 'fronte Repubblicano' evocata in queste ore è confortante, ma sembra frutto di un ragionamento quantitativo – non qualitativo. Il rischio è quello di inscenare il medesimo spettacolo, confondere le nuove e migliori figure tra gli attori più noti e meno incisivi, e fallire nell’innesco di un moto autenticamente trainante.

06 Giugno 2018

Quando nel 2008 il PDL uscì vittorioso dalla competizione elettorale e Berlusconi formò il suo governo, io, pur non avendolo votato, affermai convintamente 'Berlusconi è il mio presidente'. Per me la democrazia funziona così: durante la campagna elettorale si sostiene il proprio candidato; a elezioni terminate, si sostiene il candidato vincitore.

01 Giugno 2018

La morale e la moralità della favola di questi tre mesi di 'Governo sì - Governo no' ha la faccia e la storia di Enzo Moavero Milanesi, prima ministro del Governo pro-Ue Monti-Fornero, ora ministro degli Esteri del Governo anti-Ue Di Maio-Salvini. I due impresari dell’avanspettacolo politico l’hanno intronato al vertice della Farnesina.

31 Maggio 2018

Il populismo è un atteggiamento che esalta le percezioni e i sentimenti dell'individuo comune, trasformandoli in programma elettorale. Oggi l'asse del dibattito politico ha assunto le sembianze dello scontro tra populisti e non-populisti. Sembianze non del tutto veritiere, perché la ricerca del consenso ha come  conseguenza la tendenza dei soggetti politici ad assecondare la pancia dell'elettorato.

30 Maggio 2018

La decisione del Presidente Mattarella di non approvvare la proposta di Paolo Savona al Ministero dell'Economia e delle Finanze è il frutto di una ingerenza straniera? Egli ha operato su suggerimento, se non su ordine, di Angela Merkel, di Mario Draghi e di altri banchieri europei? O, come pure si sente ripetere, è stata una entità astratta, il mercato, che ormai fa premio sulla politica?