Istituzioni ed economia

15 Maggio 2018

Sembrava che tutto potesse girare a favore del presidente uscente Recep Tayyip Erdoğan, che ha concentrato nelle sue mani quasi tutto il potere che detiene ininterrottamente dal 2002, ma ci sono segnali sempre più evidenti che le elezioni presidenziali e parlamentari del 24 giugno non saranno una regata a vele spiegate per l'uomo forte della Turchia.

14 Maggio 2018

Riaprendo i libri di Storia alle pagine della guerra di Crimea (1853-1856), tornano immediatamente alla memoria la famosa battaglia combattuta sulle rive del fiume Cernaia (Cërnaja), il grande generale torinese Alfonso La Marmora – sotto il cui comando ha combattuto l’esercito piemontese –, l’assedio di Sebastopoli e la battaglia di Balaklava.

10 Maggio 2018

Benvenuti nel peggiore degli scenari possibili, il cigno nero è arrivato, il governo grillo-leghista si va formando. Ma se la prospettiva con cui sta per nascere il prossimo governo è pessima e preoccupante per chi crede nella società aperta e nella democrazia liberale, perché abbiamo tirato tutti un sospiro di sollievo?

10 Maggio 2018

'Flop del reddito di base in Finlandia': hanno titolato così molti giornali, non solo italiani, su una policy che ha suscitato molto interesse nel mondo e soprattutto in Italia, visto il successo culturale ed elettorale del reddito di cittadinanza proposto dal Movimento Cinque Stelle. Abbiamo voluto capirne di più intervistando Markus Kanerva, consigliere del Primo Ministro finlandese Juha Sipilä.

09 Maggio 2018

La situazione è grave, ma non è seria. Con queste parole Ennio Flaiano descriveva le tipiche situazioni italiane delle quali non andare fieri, ma non preoccuparsi neppure troppo. Mi pare che oggi possiamo ben dire, invece, che la situazione è grave ed è anche seria. E la situazione è emblematicamente caratterizzata dalle parole di Luigi Di Maio, leader della principale forza politica. 

08 Maggio 2018

Dietro il fumo delle retoriche sovraniste e democraticiste e del birignao cosiddetto istituzionale, si andrà al voto anticipato per autorizzare Di Maio e Salvini a fare dopo il voto il governo che avrebbe potuto e in fondo voluto fare anche prima, ma con un sovrappiù di legittimazione elettorale e di 'necessità storica'. 

08 Maggio 2018

Premessa. Per mesi i partiti hanno concluso ogni dichiarazione ufficiale elogiando Mattarella, il suo operato, le sue 'sapienti mani' cui si affidavano ciecamente, le decisioni che certamente avrebbe assunto nell’interesse superiore della Repubblica. Tutto questo, fino a che queste decisioni non sono state assunte. 

30 Aprile 2018

Trump sta grossomodo facendo quello che aveva promesso in campagna elettorale e, almeno sul piano della comunicazione, sta cambiando l’America. Ci sarà tempo per analizzare gli effetti del nuovo corso alla Casa Bianca sulla scena internazionale, rispetto al Medio Oriente o all’Asia o all’Africa. C’è un punto su cui però il gioco si sta facendo molto duro anche per noi italiani.