Istituzioni ed economia

23 Maggio 2018

C’è una serie tv spagnola molto popolare su Netflix, “La Casa de Papel”. Racconta la storia di una rapina colossale, circa 1 miliardo di euro rubati alla zecca di stato spagnola, o meglio stampati nel corso di un assedio colossale e pianificato fin nei dettagli all’edificio che ospita i macchinari che trasformano carta in moneta. 

22 Maggio 2018

Se tra qualche ora il Capo dello Stato incaricherà il prestanome designato Giuseppe Conte per la formazione del prossimo esecutivo, potrà considerarsi realizzata la prima fase di un disegno perversione delle regole costituzionali che presiedono al funzionamento del potere legislativo e di quello esecutivo. Il primo passo è stato la subordinazione dei candidati del partito di maggioranza relativa al comando di una srl.

17 Maggio 2018

L’Huffington Post è venuto l'altroieri in possesso di una bozza dell’accordo - datata 14 Maggio, il giorno delle consultazioni al Quirinale – fra i due contraenti del contratto di Governo, Salvini e Di Maio, in rappresentanza dei loro rispettivi partiti. Il programma economico è vasto, sebbene poco dettagliato e pressoché privo di numeri.

16 Maggio 2018

Lo scoop dell’Huffington Post sul “programma” del Governo Lega M5S può apparire sorprendente solo a chi pensi che la demagogia politica sia un abito di scena elettorale che possa essere pacificamente dismesso dopo la rappresentazione, per restituire al dibattito istituzionale i suoi interpreti in abito civile e civilizzato.

15 Maggio 2018

Per più di vent'anni Silvio Berlusconi è stato ritenuto il populista per eccellenza, ma populista non lo è mai stato: è stato, al contrario, un leader liberale, quantomeno nella prima fase della sua ascesa politico-mediatica, quando la sua 'narrazione' era semmai demagogica (la demagogia è altra cosa dal populismo, per quanto le due cose si abbinino spesso e volentieri).

15 Maggio 2018

Sembrava che tutto potesse girare a favore del presidente uscente Recep Tayyip Erdoğan, che ha concentrato nelle sue mani quasi tutto il potere che detiene ininterrottamente dal 2002, ma ci sono segnali sempre più evidenti che le elezioni presidenziali e parlamentari del 24 giugno non saranno una regata a vele spiegate per l'uomo forte della Turchia.

14 Maggio 2018

Riaprendo i libri di Storia alle pagine della guerra di Crimea (1853-1856), tornano immediatamente alla memoria la famosa battaglia combattuta sulle rive del fiume Cernaia (Cërnaja), il grande generale torinese Alfonso La Marmora – sotto il cui comando ha combattuto l’esercito piemontese –, l’assedio di Sebastopoli e la battaglia di Balaklava.

10 Maggio 2018

Benvenuti nel peggiore degli scenari possibili, il cigno nero è arrivato, il governo grillo-leghista si va formando. Ma se la prospettiva con cui sta per nascere il prossimo governo è pessima e preoccupante per chi crede nella società aperta e nella democrazia liberale, perché abbiamo tirato tutti un sospiro di sollievo?