Diritto e libertà

16 Settembre 2020

L’Italia ha un grosso problema con i segreti. Per chi, come me, si occupa professionalmente di servizi segreti, della loro storia e delle loro relazioni con le istituzioni, questa affermazione non suona certo come una novità.

14 Settembre 2020

Giuliano Ferrara ieri ha puntato sui radicali. Sono loro gli originari e autentici populisti. Ci tiene peró a presentarsi da bon vivant. A non apparire maldestramente liquidatorio.

14 Settembre 2020

Ci sono tre episodi di cronaca che hanno ricevuto una diversa attenzione da parte dei media e che hanno ovviamente una diversa gravità, ma che rimandano a un problema comune. Uno è l’aggressione di cui è stato vittima il consigliere regionale campano dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, il quale è stato picchiato ferocemente, nonostante la presenza di guardie giurate

11 Settembre 2020

Con decreto del Presidente della Repubblica del 28 maggio 2020, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dello scorso 21 luglio, l’Italia ha conferito l’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine della Stella d’Italia al Primo ministro della Federazione Russa: Michail Vladimirovič Mišustin; e al Ministro del Commercio e dell’Industria: Denis Manturov.

08 Settembre 2020

Le narrazioni della cronaca nera stanno alla passione per la giustizia come il gossip sta alla compassione per il prossimo. Possono dare l’illusione di perseguire gli stessi obiettivi ma in realtà seguono percorsi molto diversi. La giustizia è tradizionalmente rappresentata bendata perché non può fare distinzioni basate sulle apparenze, deve essere glaciale, immune all’emozione.

21 Agosto 2020

Vorrei che nel sangue italiano si insinuasse l’indizio di ogni razza condannata, il risultamento profondo e duraturo di un’invasione irresistibile che ci trasforma nella generazione di una immensa stirpe meticcia.

15 Agosto 2020

L’uniforme come argine fra l’uomo e l’autorità, vessillo del giogo e della falsa promessa dell’ordine pubblico. La gente muore a Minsk per la democrazia e un pugno di ex ufficiali gettano l’uniforme in segno di protesta contro il regime, rompendo quell’argine e rendendosi colpevoli di oltraggio.

30 Luglio 2020

L’autorizzazione del Senato al processo contro Salvini per la vicenda Open Arms potrebbe rappresentare un paradossale diversivo per la Lega assediata dalle inchieste giudiziarie sui piccioli familiari di Fontana, consentendole di gridare alla persecuzione giudiziaria sulla base di un capo di imputazione suppostamente politico.