Diritto e libertà

04 Giugno 2018

Metà del Paese è intrinsecamente fascista. E, beninteso, non è al fascismo del ventennio che ci si riferisce, la mancata storicizzazione del quale ne ha paradossalmente determinato la periodica reviviscenza. Né, men che meno, ci si riferisce al postfascismo. Il fascismo cui ci si riferisce è un fenomeno transpolitico, qualcosa di simile a quello che Umberto Eco battezzò "ur-fascismo".

31 Maggio 2018

Nell’epoca, che ho definito del “post-pensiero”, plasmata dall’intreccio pragmatico di tecnologie comunicative, globalizzazione puramente finanziaria e algoritmi, la democrazia rappresentativa va alla deriva nella “demagogia”. Il potere finanziario ha uno specifico interesse a liquidare la rappresentanza politica nella demagogia, per consolidare quel potere tecnocratico.

23 Maggio 2018

La filosofia ‘negativa’ è il pensiero degli sconfitti e delle minoranze. Mai accettata né fortunata, la filosofia scettica nega valore perituro alle costruzioni ideologiche mondane che costringono il razionale ad essere tale finché è irreale e a divenire irrazionale non appena la costruzione, l’assunto ideologico divenuto potere concreto, comincia a manifestare  le proprie aporie, i propri difetti, ad esprimere risvolti non desiderati.

21 Maggio 2018

Nel Contratto per il Governo del cambiamento si legge che una delle questioni da affrontare è data 'dall’affermazione del principio della prevalenza della nostra Costituzione sul diritto comunitario, in analogia al modello tedesco, fermo restando il rispetto dell’articolo 11 della Costituzione'. In questo modo, l’ideologia sovranista si colora di una nuova tonalità.

09 Maggio 2018

Come nel caso dell’aggressione di Ostia al giornalista di Nemo, anche per le violenze dei Casamonica nel bar all’Anagnina l’arresto non è scattato a seguito della denuncia (in questo caso avvenuta un mese fa), ma a seguito della pubblicità mediatica del caso. Non si reprime ciò che avviene, ma ciò di cui si parla, e l’intervento non è proporzionale al reato ma al clamore che suscita.

07 Maggio 2018

Il sistema liberale ha uno scopo preciso e lo ha raggiunto con successo in Occidente: attraverso la garanzia della libertà sociale ha limitato il più possibile le materie oggetto dell’influenza del potere, del controllo politico. La democrazia liberale oggi, in sintesi, è tale se riduce gli ambiti nei quali una maggioranza è chiamata a decidere in danno di una minoranza.

04 Maggio 2018

Le Iene sono un programma cripto-fascista, riprogrammato dal suo bollitissimo editore (il Cav.) al servizio dei suoi nuovi e dichiarati fini 'anti-populisti'. Il manganello contro i manganellatori. L’olio di ricino contro chi ha democraticamente cercato di purgare la politica italiana. Il male che Le Iene hanno fatto all’informazione è almeno pari a quello che il M5S ha fatto alla politica.

03 Maggio 2018

Sappiamo tutti che gli esponenti politici amano dire spesso delle bufale e sovente, anche, cose sgradevoli nei confronti dei competitori, trasformando questi ultimi in avversari da far fuori. Sicché, tra le bufale e le sgradevolezze la competizione elettorale assume le forme ora di un circo di quart’ordine, ora di un ring sul quale i contendenti danno colpi sopra e sotto la cintura pur di abbattere l’avversario.