Istituzioni ed economia

13 Agosto 2019

I generosi volontari di un governo di “salvezza nazionale” dovrebbero prendere rapidamente atto che le condizioni per un nuovo esecutivo sono quelle dettate dal M5S e appartengono interamente alla retorica antiparlamentare del movimento politico, che ha teorizzato in modo più radicale il superamento delle istituzioni democratiche.

13 Agosto 2019

Forse c’è un aspetto della vicenda della crisi di governo che merita un approfondimento, perché (sebbene citato di sfuggita tra le molte questioni aperte che dovrà affrontare il nostro Paese nei prossimi mesi) può essere un utile grimaldello per i federalisti per sbloccare l’impasse istituzionale in cui ci troviamo. Mi riferisco alla nomina del Commissario europeo, che dovrà essere comunicata entro il 26 agosto. 

06 Agosto 2019

È in corso un’operazione di sostituzione etnica coordinata dall’Europa. La sinistra, a livello mondiale, ha pianificato un’invasione, una sostituzione di popoli. C'è un progetto per togliere la voglia di fare figli ai ragazzi italiani. Nessuno me lo toglie dalla testa. È in corso un'invasione pianificata del nostro paese. Un tentativo di sostituzione etnica dei nostri lavoratori con dei disperati. E chiunque mi aiuti a bloccare questo tentativo di sostituzione etnica è benvenuto.

26 Luglio 2019

La Costituzione prevede all’articolo 116 che lo Stato possa devolvere alle Regioni alcune competenze legislative, tra un elenco di 23 materie (il grosso delle quali oggi è competenza “concorrente” tra Stato e Regioni, previste all’articolo 117). La ratio di fondo è che alcune di queste competenze possono essere regionalizzate, non certo tutte in blocco. 

24 Luglio 2019

Quando domenica 21 luglio, alla chiusura dei seggi, sono apparsi i primi exit poll delle elezioni parlamentari, l’Ucraina ha confermato ancora una volta di essere un Paese in cui gli esiti elettorali non sono mai scontati. Nonostante le previsioni della vigilia, che davano vincente Sluha Naroda, il Partito del neo Presidente Volodymyr Zelenskyi siano state rispettate, non sono mancate le sorprese, a riprova dell’erraticità spesso irrazionale dell’elettore ucraino.     

24 Luglio 2019

Da tre anni vaga per le capitali del continente e fa sperare gli europeisti, che pur di non svegliarsi dal loro sogno sono disposti a negare l'evidenza e ad allearsi con a chiunque sia disponibile a perpetuarlo: Corbyn e i liberali, gli scozzesi delle isole Shetland e i londinesi della City, i cattolici irlandesi e i protestanti nordirlandesi. Persino i più ragionevoli tra i conservatori sono stati arruolati de facto alla causa dell’Europa.

19 Luglio 2019

Mentre il vecchio continente è sempre più diviso - al Nord la Brexit, al Sud il Governo gialloverde di Salvini & C, all'Est la comparsa di governi sempre più autoritari, come quelli di Polonia e Ungheria – dall'”altra parte del mondo, sembra si stiano gettando le basi per l'alleanza, volta a scardinare il “sistema” sino ad ora in essere, eredità della Seconda Guerra Mondiale e della Guerra Fredda.

12 Luglio 2019

La parte più interessante della conversazione, in cui Savoini e i suoi sodali bussano a quattrini per la Lega con gli interlocutori russi, non riguarda né il “cosa” né il “come” di un’operazione del tutto tradizionale alle nostre e alle loro latitudini. Dal Cremlino, fin dai tempi del Pcus, sono stati particolarmente generosi verso i partiti fratelli, cioè verso la manodopera politica straniera a libro paga in nome della Rivoluzione e dei suoi surrogati neo-imperiali.