Diritto e libertà

24 Novembre 2014

Qualche giorno fa il Financial Times ha rivelato che il Parlamento Europeo si accingerebbe a discutere una mozione che chiede lo split-up di Google, per supposto abuso di posizione dominante da parte del motore di ricerca. La mozione sarebbe un mero atto di indirizzo politico – il Parlamento Europeo non ha il potere di imporre alcunchè in materia di antitrust - fortemente sostenuto da un blocco trasversale di parlamentari tedeschi, e ispirato da grandi campioni dell'editoria continentale basati in Germania.

20 Novembre 2014

Ogni anno, quando è prossima la scadenza del canone Rai, uno spot pubblicitario elogia la TV pubblica. La qualità, i pregi e i vantaggi di cui posso beneficiare come telespettatore. Personalmente l'ho sempre trovato un po' antipatico. Nella mia ingenuità mi sono sempre chiesto: perché devo subire la pubblicità di un servizio che sono costretto comunque ad acquistare?

11 Novembre 2014

Immaginate una regione della Terra ad altissimo rischio sismico, la baia di San Francisco, per esempio. Nella baia di San Francisco un forte terremoto colpisce all'incirca una volta ogni trent'anni, quindi ogni 10.000 giorni. Tradotto in "statistichese", c'è lo 0,01 percento di probabilità che quel forte terremoto colpisca in un dato giorno, ad esempio domani. Dato che i terremoti tendono a raggrupparsi, nello spazio e nel tempo, uno sciame sismico aumenta la probabilità di un evento catastrofico.

03 Novembre 2014

La vergogna è che il delitto sia tuttora impunito, non che gli imputati che ne erano accusati siano stati assolti. Lo scandalo è che Cucchi sia stato picchiato a sangue dopo l'arresto e che non esistano prove o testimonianze servibili su quella manciata di giorni, in cui, trattenuto nelle "mani dello Stato", ha incrociato un centinaio di "rappresentanti dello Stato" (tanti ne ha contati nella sua minuziosa ricostruzione il sen. Manconi), nessuno dei quali sia in grado oggi di dire cosa sia successo, pur avendolo molti o visto o fatto succedere.

09 Ottobre 2014

Il 41-bis dovrebbe servire per isolare i mafiosi più pericolosi, invece serve per produrre pentimenti anche in quanti mafiosi non sono e non saranno dimostrati essere, ma sono utili alla dimostrazione della mafiosità altrui. Il carcere preventivo dovrebbe impedire ai presunti colpevoli di fuggire, di tornare a delinquere o a inquinare le prove e invece serve a produrre patteggiamenti, a dimostrazione della fondatezza dell'impianto accusatorio, da parte di chi sta in galera prima della pena senza più potere delinquere, né fuggire, né inquinare alcunché.

08 Ottobre 2014

Il riconoscimento giuridico delle unioni gay è una sorta di articolo 18 all'incontrario (al primo non si può arrivare, dall'altro non ci si può congedare), un altro dei motori immobili e delle rendite parassitarie della politica parlata, uno dei più eloquenti fallimenti di un Paese intrappolato nelle cattive abitudini, non solo politiche.

07 Ottobre 2014

Il Sinodo straordinario sulla famiglia voluto da Papa Francesco è sembrato inciampare subito, fin dalle fasi preparatorie, in un duplice paradosso. Il primo è quello di essere divenuto, per la sensibilità del tema e per quella, ancora più acuta, dei padri sinodali chiamati a discuterlo, un evento largamente pubblico e esterno nelle sue forme, ma massimamente privato e interno nel suo oggetto.

18 Settembre 2014

Israele spia civili palestinesi, ne ascolta le conversazioni private, registra le informazioni e poi usa quelle informazioni per costringere quei civili a passare altre informazioni, le quali a loro volta permettono all'IDF di compiere operazioni contro questo o quel covo, arsenale, capo di organizzazione jihadista. I palestinesi intercettati non sono tutti terroristi, anzi per lo più non rappresentano neanche una minaccia, né contingente né potenziale. Rappresentano semmai, per Israele, un'opportunità.