Diritto e libertà

24 Dicembre 2015

Il caso di Dominique Velati, militante radicale e malata terminale che la settimana scorsa ha ottenuto il suicidio assistito in Svizzera, ha riaperto – come periodicamente accade – il dibattito sul diritto all’eutanasia e, più generalmente, sul fine vita. Ormai ridotto, purtroppo, a uno stagionale e vacuo interludio tra questioni ritenute, non solo dal legislatore, più serie, più cogenti, più urgenti.

19 Dicembre 2015

Quando si discute della funzione e della realtà della pena, i discorsi facili non sono solo banali, ma intrinsecamente conformistici: sia che se ne ragioni come di una sorta di "variabile indipendente", per cui il principio della certezza della pena diventa quello della indiscutibilità della detenzione, a prescindere da ogni considerazione di equità e efficacia.

10 Dicembre 2015

Non ho mai considerato la bicicletta un banale mezzo di locomozione. I bambini imparano ad andarci come imparano a camminare. Tra ciclista e bici c'è simbiosi. Sono i muscoli e i polmoni a sentire ogni variazione di velocità e di pendenza e a farsene carico. La bicicletta è una estensione di te stesso. È un modo diverso di affrontare la strada con le tue gambe.

07 Dicembre 2015

Amburgo si è ritirata dalla competizione per le Olimpiadi del 2024, a seguito del referendum mediante il quale gran parte della cittadinanza si è espressa contro l'organizzazione dei Giochi. E’ l’ennesima occasione in cui la popolazione, consultata da parte di governanti attenti all’importanza di decisioni condivise con gli interessati, rifiuta di accogliere questo genere di eventi.

02 Dicembre 2015

Qualche settimana fa, quelli in classe con mio figlio che non fanno religione, hanno preso una nota. Gli altri, quelli che fanno religione, erano fuori per una visita all’Expo. I puniti avrebbero dovuto stare in classe per una sola ora di lezione. La gran parte dei docenti erano ad accompagnare "quelli di religione" (3 classi), così gli altri studenti hanno deciso di autoridursi l’orario.

30 Novembre 2015

Dovevamo aspettarcelo: contro il preside di Rozzano è stato operato un linciaggio mediatico bipartisan, da parte di intellettuali moderati come Michele Serra e politici estremisti come Matteo Salvini. Ma il preside di Rozzano è probabilmente solo il primo dirigente scolastico a essere stato costretto a dimettersi non per aver fatto male il suo lavoro, ma per polemiche su social e tv.

28 Novembre 2015

Francesco Sicignano è un padre di famiglia. Ha 65 anni. È il pensionato di Vaprio d'Adda che poco più di un mese fa uccise a colpi di arma da fuoco un ladro che si era introdotto a casa sua. Avrebbe sparato alle spalle del malvivente mentre questo stava già scappando. Lo avrebbe colpito sulle scale, non in cucina come invece sostiene.

25 Novembre 2015

La riforma della cittadinanza è entrata nel vivo e riguarderà migliaia di ragazzi stranieri che sono cresciuti e si sono formati in Italia, tra cui anche qualche apolide. L’apolidia è uno status giuridico, ma anche un'obiettiva condizione di minorità civile, di cui "soffrono" dieci milioni di persone sulla Terra. Gli apolidi non sono lontani, né arrivano a noi sempre da terre lontane.