Diritto e libertà

25 Novembre 2015

La riforma della cittadinanza è entrata nel vivo e riguarderà migliaia di ragazzi stranieri che sono cresciuti e si sono formati in Italia, tra cui anche qualche apolide. L’apolidia è uno status giuridico, ma anche un'obiettiva condizione di minorità civile, di cui "soffrono" dieci milioni di persone sulla Terra. Gli apolidi non sono lontani, né arrivano a noi sempre da terre lontane.

16 Novembre 2015

È stato inaugurato a Cagliari lo sportello “UnicAscolta”, finestra aperta sulla comunità LGBT; l'iniziativa è rivolta all'intera collettività dell'area metropolitana di Cagliari ed è nata dall'esigenza di fornire non solo alla popolazione studentesca ma a tutta la cittadinanza un supporto frutto della collaborazione tra studenti, Università, associazioni e ordini professionali della provincia.

13 Novembre 2015

Si tratta di un meccanismo a grandi linee abbastanza noto, che possiamo qui ripercorrere brevemente: con una scelta fatta nella dichiarazione dei redditi, ciascun contribuente può optare per la destinazione di una quota del gettito Irpef a un ente (lo Stato italiano, la Chiesa cattolica, o un’altra confessione religiosa che abbia stipulato un accordo in tal senso con lo Stato).

05 Novembre 2015

Il video fake che avrebbe dovuto inchiodare Bossetti è a suo modo una prova schiacciante, ma non della colpevolezza dell'imputato. Come ha per primo segnalato Libero, il colonnello dei Ris che ha candidamente ammesso che il falso è stato "concordato con la procura" e quindi diffuso per "esigenze di comunicazione" ha come certificato che in Italia c'è una giustificazione morale all'uso del falso a garanzia del vero.

05 Novembre 2015

Quando una riforma è accompagnata da enfasi mediatica, solo un ingenuo può sperare che l’analisi razionale prevalga sulle pulsioni emotive, tanto più se il tema evoca immagini di morte e storie di vite spezzate. Anche la persona più aperta, democratica e liberale faticherà non poco ad analizzare le norme derivanti dall’introduzione del reato di “omicidio stradale” da un punto di vista diverso da quello della vittima.

27 Ottobre 2015

A seguito di un recente caso di cronaca - a cui hanno furbamente fatto eco certa stampa e certa politica - si è deciso di orchestrare un’ondata di indignazione per l’apertura di un procedimento per omicidio volontario a carico di una persona che ha affermato di essersi difesa, nel proprio domicilio, facendo fuoco su quello che appariva essere un malintenzionato.

26 Ottobre 2015

Il controverso pareggio che ha chiuso il Sinodo sulla questione della comunione ai divorziati conviventi o risposati suggerisce l'ipotesi che l'accordo tra conservatori e innovatori porterà, per i prossimi anni, a una Chiesa a geometria variabile che, a seconda dei contesti socio-culturali, mostrerà un grado diverso di comprensione o intransigenza sul tema dell'indissolubilità della famiglia.

19 Ottobre 2015

Non c'è nessun attacco alla famiglia da parte di chi, come me, ritiene urgente e doveroso arrivare anche in Italia al pieno riconoscimento giuridico delle coppie omosessuali. Questo è un “non argomento”. Riconoscere - non inventare o fomentare, ma semplicemente riconoscere - le forme di convivenza stabili, che si sono negli anni affiancate alla famiglia come la conoscevamo, non inciderà per nulla sulle scelte delle coppie eterosessuali.