Istituzioni ed economia

31 Ottobre 2014

I risultati degli stress test pubblicati una settimana fa non sono stati proprio un fulmine a ciel sereno. Si sapeva da tempo che il sistema bancario europeo era sotto-capitalizzato e che la questione riguardava anche le nostre banche. L'ordine di grandezza del fabbisogno, più o meno, era noto. E i nomi delle banche italiane non erano certo un mistero. L'esercizio di simulazione della BCE, in fondo, ha solo stimato più precisamente le carenze di capitale e ufficializzato i casi più problematici.

31 Ottobre 2014

Come la contrapposizione tra la Leopolda e la piazza della Camusso ha simbolicamente evidenziato, il Partito Democratico, sotto la guida di Matteo Renzi, ha finalmente consumato alcune importanti rotture - non solo programmatiche ma anche e forse soprattutto antropologiche – con la sinistra tradizionale di questo paese.

27 Ottobre 2014

Nel giugno 2009 un Berlusconi triumphans, senza veri concorrenti interni e senza alcuna alternativa esterna (Il PD veltroniano era, per citare la canzone, appena nato e già finito) bissava alle elezioni europee il risultato ottenuto alle politiche del 2008. Il Cav. era il solo leader di governo del continente a sopravvivere brillantemente ai primi morsi della crisi e a confermare la propria imprescindibilità.

24 Ottobre 2014

L'Ucraina si prepara al voto del 26 ottobre per il rinnovo della Rada, il parlamento monocamerale, nel ben noto clima burrascoso ma con alcuni elementi oggettivi di speranza di stabilizzazione e con un risultato che, se verranno confermate le previsioni, confermerà la coalizione attualmente al governo.

15 Ottobre 2014

Il premio della Banca di Svezia per le scienze economiche 2014 è andato a Jean Tirole. Docente all'Università di Tolosa, il professor Tirole è diventato famoso per gli studi nel campo dell'economia industriale e della teoria dei giochi applicata al funzionamento dei mercati non concorrenziali.

15 Ottobre 2014

Una premessa: oggi il Parlamento riesce a votare il rinvio del pareggio di bilancio al 2017 senza conseguenze rilevanti sul mercato dei titoli pubblici, e il governo Renzi azzarda una legge di stabilità con coperture finanziarie non granitiche, perché a Francoforte c'è un signore che ha tracciato una linea di politica monetaria fortemente espansiva e protettiva nei confronti dei paesi più indebitati.

06 Ottobre 2014

Dall'inizio della crisi economica e finanziaria nel 2009, i cittadini europei assistono, impotenti, all'opposizione sterile tra gli Stati Membri fautori della politica dell'offerta e gli Stati Membri partigiani della politica della domanda. A più di sei mesi dall'invasione e dall'annessione della Crimea da parte di Mosca, mentre le forze russe proseguono, malgrado la tregua, la loro conquista militare del Donbass, non ci è ancora dato di vedere il lancio, pertanto annunciato, di una ambiziosa politica europea dell'energia. Due esempi emblematici dello stato della nostra Unione.

02 Ottobre 2014

Che ne è della guerra, anzi della tregua, ovvero della pace tra Israele e palestinesi? Anche di questo si è discusso, poco, all'annuale assemblea dell'Onu appena celebrata, dove l'attenzione sul Medio Oriente è stata forte, certo, ma per Isis (o Isil o Is), Iraq, Siria non Gaza e West Bank.