Istituzioni ed economia

06 Maggio 2015

Si è svolto pochi giorni fa il secondo turno delle elezioni presidenziali nella Repubblica Turca di Cipro Nord. Il presidente uscente, il "conservatore" Dervis Eroglu, dopo essere arrivato in testa dopo il primo turno, è stato sconfitto, in modo abbastanza netto, dallo sfidante Mustafa Akinci. Akinci è un indipendente di orientamento progressista, favorevole a politiche di integrazione e di distensione con la parte greca dell'isola.

06 Maggio 2015

La discussione sull'Italicum è concentrata sull'inestinguibile vizio denunciato dall'opposizione - la cosiddetta "dittatura del premier" e l'eccessiva disproporzionalizzazione del meccanismo di trasformazione dei voti in seggi - e sulla taumaturgica virtù difesa dalla maggioranza - la garanzia di governabilità, legata al tesoretto di seggi aggiuntivi assicurati ope legis al partito vincente.

05 Maggio 2015

Il blocco della rivalutazione degli assegni previdenziali sopra tre volte il minimo per gli anni 2012 e il 2013 - decisione assunta nel 2011 dal governo Monti con il voto favorevole di centrodestra e centrosinistra - fu dettato da una profonda necessità del Paese: mettere in salvo i conti dello Stato, assicurare il pagamento di tutte le pensioni (soprattutto di quelle dei meno abbienti) e restituire un futuro ai giovani italiani.

05 Maggio 2015

Molti commentatori hanno espresso opinioni contrariate in merito alla sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato illegittimo il blocco della perequazione delle pensioni. A mio avviso, la Corte Costituzionale ha fatto il suo mestiere e nulla più. E questa pronuncia può essere vista come un preciso richiamo ai governi e alla politica perché facciano il loro, di mestiere.

04 Maggio 2015

Dopo molti, troppi rinvii, l'intesa tra Stato e Regioni sull'entità del Fondo Sanitario sembra vicina. Le Regioni si dichiarano pronte a far fronte al taglio del Fondo di 2,3 miliardi di euro e in settimana dovrebbero sancire l'accordo in una Conferenza Stato-Regioni, già più volte sconvocata per le concomitanti votazioni parlamentari sul Documento di Economia e Finanza e sull'approvazione dell'Italicum.

02 Maggio 2015

A giugno dello scorso anno l'euro ha cominciato a deprezzarsi sensibilmente rispetto al dollaro. Più o meno nello stesso periodo il prezzo del petrolio cominciava a calare, anche se per il crollo vero e proprio bisognerà attendere l'autunno. Infine è arrivato l'annuncio dell'inizio del Quantitative Easing, una poderosa immissione di liquidità nell'economia da parte della Banca Centrale Europea.

01 Maggio 2015

La sentenza 70/2015 della Corte Costituzionale sulla perequazione per gli anni 2012 e 2013 delle pensioni di importo superiore a tre volte il trattamento minimo INPS, rischia di rappresentare uno spartiacque della legislatura e di autorizzare la tendenza, da sempre presente in ampi settori della maggioranza di regolare i conti con la riforma Fornero e di ripristinare qualcosa che somigli allo status quo ante.

30 Aprile 2015

I flussi migratori verso l'Europa sono prevalentemente flussi misti. Comprendono sia migranti economici che richiedenti asilo, in un contesto di crescente instabilità e di conflitti. A dimostrarlo basta un dato: il 55% degli sbarcati in Italia nel 2014 proveniva da due soli Paesi, Siria e Eritrea. Analoga è la situazione dell'Ue, dove la percentuale di siriani e eritrei tra gli immigrati irregolari è stata nello stesso anno del 45%.