Gli ultimi in ordine di tempo ad aggrapparsi al treno dell’autismo per propagandare la propria personale agenda sono stati gli animalisti e gli attivisti vegani della PETA, che hanno riportato in auge una vecchia campagna pubblicitaria nella quale si sostiene l’esistenza di un legame tra i disturbi dello spettro autistico e il consumo di latte di mucca. Questo legame, inutile dirlo, non esiste. Esiste solo la profonda disonestà intellettuale, che va in casi del genere ben oltre i limiti della crudeltà, di chi non si fa scrupoli a sfruttare la sofferenza delle persone e le loro legittime ansie e paure di fronte a patologie per le quali la scienza non ha ancora trovato una soluzione. Un mondo nel quale ciarlatani e spacciatori di miracoli a buon mercato si trovano perfettamente a loro agio.

autism

Il numero di giugno di Strade ha dedicato due articoli al tema dell'autismo, provando, per una volta, a superare le leggende e a raccontare la realtà delle scoperte scientifiche e dell'esperienza delle famiglie dei ragazzi colpiti da questa malattia. In questo breve sommario aggiungiamo agli interventi di Federico Baglioni sulle ultime scoperte in campo medico scientifico e all'appassionato racconto dell'esperienza di Insettopia firmato da Anita Eusebi,  anche un altro articolo, di alcuni mesi fa, sulla truffa di Wakefield e le bufale che vorrebbero l'autismo correlato ai vaccini, in un rapporto di causa-effetto che non esiste e non è mai esistito.

Federico Baglioni - Verso una diagnosi sempre più precoce dell'autismo. L'autismo è un problema serio per molte famiglie. E per la scienza è ancora un rompicapo di difficile soluzione. Recenti studi sull'origine genetica della malattia dimostrerebbero che i primi sintomi dell'autismo compaiono prima della nascita, aprendo così la strada ad una diagnosi ultra precoce.

Anita Eusebi - Tempi e luoghi targati "Insettopia": per una corretta cultura sull'autismo. "La città che mi piacerebbe costruire, dentro ogni città, non dovrebbe essere un luogo che potesse essere scambiato con qualcosa che assomigli a un ospedale, una clinica, un manicomio, un carcere. […] Sarebbe l’opposto della segregazione, almeno nella mia idea. Sarebbe l’equivalente dell’ufficio, del luogo di lavoro, del bar dove si va a prendere l’aperitivo, della palestra, del calcetto, della scuola”. Così scrive Gianluca Nicoletti, noto giornalista, scrittore e conduttore radiofonico (melog, obliqua-mente), nel libro Una notte ho sognato che parlavi dove racconta la sua esperienza quotidiana di padre di Tommy, ragazzo autistico, e inizia a sognare la sua Insettopia.

Giordano Masini - Vaccini e autismo, la scienza scritta nelle aule dei tribunali. La leggenda della correlazione tra vaccini ed autismo non si è generata e diffusa autonomamente in rete, come molte altre, tra le pieghe del solito complottismo cialtrone. Alla sua origine, lo racconta Daniela Ovadia su Le Scienze, una vera e propria truffa scientifica e, se vogliamo, un corto circuito nei "sistemi di controllo" che la comunità scientifica mette in atto per garantire l'affidabilità delle ricerche e per tutelare la propria stessa credibilità.