Diritto e libertà

26 Marzo 2017

Per chi lavora nel mondo dell'innovazione e si misura coi mercati digitali europei ed internazionali, questa è stata la settimana del CEBIT, la più grande fiera globale dell’hitech, che si tiene ogni anno in Germania. E proprio alla fiera dell'innovazione tecnologica si capisce al volo quanto sia necessario superare le residue ma persistenti barriere, liberando risorse e moltiplicando opportunità.

22 Marzo 2017

Nel mondo femminista, e in generale in quello della riflessione sul tema del diritto, ha fatto discutere un recente provocatorio articolo della celebre filosofa e femminista Luisa Muraro, dal titolo «Una di meno». L’intenzione caustica era evidente già da qui: il titolo faceva il verso al recente movimento Nonunadimeno che ha organizzato la manifestazione tenutasi l’8 Marzo.

14 Marzo 2017

Venerdì scorso, un uomo di nome Marcello Cimino, che dormiva in un giaciglio fuori da un centro per poveri a Palermo, è stato ucciso, incenerito, da un uomo geloso. Di fronte a certi fatti, il rischio è quello di rimanere senza parole. Qualcosa può però essere detto, al netto del fatto che non sapremo mai esattamente cosa è successo finché non ci sarà un processo e una sentenza e che quel che leggiamo sui giornali va sempre preso con le pinze.

09 Marzo 2017

Il rinnovato dibattito sul suicidio assistito e l’eutanasia, emerso dopo la rappresentazione politica e mediatica del dolore e della fine di d.j. Fabo, ha prodotto – ed in tal senso va riconosciuto ed ammirato il coraggio di un uomo e della sua battaglia “per altri” - diversi orientamenti e conclusioni, anche in ambito liberale.

08 Marzo 2017

Mi chiedo che tipo di madri abbiano gli uomini che impongono alle donne salari più bassi, modelli pubblicitari degradanti, doveri domestici sbilanciati, ginecologi obiettori, e che usano la violenza per soggiogarle a sé. È possibile che le madri di quegli uomini siano a loro volta vittime. È invece certo che le madri di quegli uomini sono a loro volta donne.

08 Marzo 2017

Fino a qualche tempo fa schifavo letteralmente la mimosa. Più che un dono mi sembrava un segno di discriminazione, un gesto retorico che metà del mondo fa con noia e in maniera automatica all’altra metà. Tiè. Oggi invece credo che l’otto marzo un senso ce l’abbia. Perché non è una data, ma un impegno quotidiano, determinato dal fatto che un tema di genere resta e restano quindi anche le ragioni per sfidarlo.

08 Marzo 2017

Stamattina, mentre andavo a piedi a lavoro – perché per colpa dell’adesione di numerose sigle sindacali allo sciopero contro le discriminazioni di genere l’azienda di trasporti pubblici romana ha decimato il già scarno servizio – ho pensato di dare un’occhiata alle motivazioni dello sciopero. Ho trovato su Vice un’intervista a Sara Picchi, attivista e membro del gruppo 'Non una di meno', che ha organizzato lo sciopero.

06 Marzo 2017

La notizia dell'indagine della Procura di Roma sulle veline alla stampa sul caso Consip è davvero una notizia. Nel senso che è l’unica cosa nuova e inedita che l’inchiesta comporta nel rapporto tra la stampa e la magistratura inquirente, che in Italia appare regolarmente fondato sulla divisione del lavoro e del guadagno per le inchieste politicamente eccellenti e sul conseguente sacrificio del segreto investigativo.