Diritto e libertà

26 Settembre 2017

I fatti del 20 Settembre, con le operazioni di polizia e gli arresti a Barcellona contro il referendum indipendentista, hanno avuto l’ovvio effetto di rinfocolare gli impulsi secessionisti anche tra i catalani che sono contrari alle posizioni estremistiche. Se Madrid avesse tollerato la preparazione della consultazione l’avrebbe depotenziata a fatto di folclore e, probabilmente, i secessionisti non avrebbero prevalso.

22 Settembre 2017

«Disprezzare queste feste significa disprezzare l’Italia» scrive Luigi Di Maio su Facebook, in risposta a Gramellini che sul Corriere della sera lo aveva definito “baciapile” per aver baciato l’ampolla di San Gennaro. La fede di chiunque, persino quella del futuro premier italiano, non dovrebbe essere messa in discussione. È diritto dell’on. Di Maio credere quel che vuole.

18 Settembre 2017

La mediatizzazione di wicked questions come l'abusivismo edilizio, specialmente se propiziata da eventi drammatici e luttuosi come quelli di Ischia, non produce necessariamente buoni frutti. Si affastellano, infatti, numeri esposti ed esibiti con l’intento di colpire chi legge o chi ascolta, proposte di revisione del quadro legislativo vigente e accuse tra le diverse forze politiche di indulgenza nei confronti del fenomeno.

15 Settembre 2017

C’è una scena del film ‘La notte di San Lorenzo’, di Paolo e Vittorio Taviani, in cui un partigiano spara a freddo a un ragazzino di 15 anni disarmato, di fronte al padre in ginocchio che implora pietà per lui. E’ una scena forte, cruda, che lascia sgomenti proprio perché sfida violentemente la classificazione retorica dei buoni e dei cattivi all’interno di un film che invece di quella stessa retorica fa ampio uso.

15 Settembre 2017

In una recente intervista rilasciata al TG2000 – il telegiornale della TV della CEI - il Procuratore Capo di Reggio Calabria, dott. Federico Cafiero De Raho (per pochi voti, al Plenum del Csm di Luglio, mancato Procuratore Capo di Napoli) ha raccontato della propria esperienza a Reggio e del difficile rapporto tra il normale vivere sociale e la cautela per il ruolo svolto dovuto da chi opera, appunto, nella Capitale della 'Ndrangheta.

04 Settembre 2017

Nell’ambito delle diatribe sul liberalismo ritorna spesso la critica alla sclerotizzazione delle posizioni assunte. Ad esempio, la contrapposizione tra le teorizzazioni keynesiane dirigiste e i fautori dell’epistemologia debole e fallibile di Hayek assomiglia troppo spesso ad uno scontro ideologico astratto tra chi è alle prese con l’edificazione di totem rassicuranti. Che senso ha infatti, in un contesto liberaldemocratico, destoricizzare il conflitto ed affrontare il dibattito armati di assoluti?

01 Settembre 2017

Fu Angela Merkel nel 2010 a inaugurare la stagione della fine del multiculturalismo, definendolo un totale fallimento. Di lì a poco venne seguita da David Cameron. Entrambi spinti dalla necessità di arginare una diffidenza che andava facendosi pericoloso malcontento. Qualcosa di fondato nella loro critica c’era. Un paradosso denunciato dallo stesso Cameron.

30 Agosto 2017

Non riesco in nessun modo a trovare interesse per l'orribile vicenda dei ragazzi rapinati e stuprati a Rimini. Non riesco a trovarne per qualsiasi omicidio, rapina, efferatezza che non abbia di per sé rilevanza pubblica. Ovviamente parlo di interesse politico, non di interesse umano, che c'è per solidarietà, ma che non vedo perché dovrebbe spingermi a commentare, ricercare, esprimermi.