Istituzioni ed economia

10 Ottobre 2017

Nessuna lista, o coalizione di liste, raggiungerà verosimilmente alle prossime politiche la maggioranza assoluta dei seggi. Il giorno delle elezioni non avremo un vincitore, o ne avremo come al solito tanti. Non avremo una maggioranza, sebbene forse quella maggioranza l’abbiamo già. Una maggioranza però non corrispondente a nessuna delle coalizioni che avremo conosciuto in campagna elettorale.

Leggi tutto...
09 Ottobre 2017

C’è un filo che sembra legare i referendum di Tsipras, Cameron e Puigdemont, ed è l'idea che si possa usare il potere politico di cui si dispone per intraprendere iniziative eversive - laddove 'eversive' è una considerazione di fatto, non un giudizio di valore sulle ragioni sottostanti - senza curarsi troppo delle conseguenze, delle reazioni, del rapporto tra costi e benefici.

Leggi tutto...
05 Ottobre 2017

Puntuali come un orologio, sono arrivate dal nostro Paese un buon numero di censure 'liberali doc' al povero Emmanuel Macron, dopo il suo discorso alla Sorbona: è uno statalista, centralista, un cripto-socialista, anzi peggio: un dirigista! Non è però un caso che queste censure provengano da aree politico-culturali che vivono con minore imbarazzo la contiguità o la partecipazione diretta al centro-destra italiano.

Leggi tutto...
04 Ottobre 2017

Dietro le spinte secessioniste catalane, scozzesi o venete c'è un coacervo di opinioni, emozioni e ragioni storiche complesso e variegato. Ogni singola realtà ha le sue peculiarità e non può essere davvero associata alle altre. A cominciare dalla lingua, che è un innegabile e fortissimo fattore identitario: in Catalogna fino a 40 anni fa il regime franchista vietava di parlare catalano in pubblico.

Leggi tutto...
02 Ottobre 2017

Guardare da una certa distanza uno sconvolgimento storico, anche in un Paese che si crede di conoscere e che in effetti non è troppo diverso dal proprio, porta con sé una quantità di rischi. Inevitabile una intelligenza non perfetta di fatti, antecedenti, sfumature; e ancora più inevitabile la tendenza a proiettare chiavi di lettura italiane o comunque esterne, e le nostre preferenze o simpatie.

Leggi tutto...
29 Settembre 2017

Sull'assetto del prossimo Bundestag hanno giocato un ruolo determinante la forte matrice proporzionalista del sistema elettorale tedesco ed uno dei suoi meccanismi specifici non troppo noti. La legge elettorale tedesca, presentata come un sistema misto metà maggioritario metà proporzionale, prevede un dispositivo che può attenuare sensibilmente la percentuale di eletti con mandato diretto.

Leggi tutto...
28 Settembre 2017

La crisi della sinistra europea non è mai stata così drammatica, ma sarebbe un errore interpretarla come la manifestazione di un'anacronistica resistenza alle trasformazioni sociali del capitalismo tecnologico e dell'economia globalizzata. Sarebbe una lettura ingenuamente o interessatamente novecentista. A crollare oggi, pressoché ovunque, non è la sinistra antagonista e anti-mercato.

Leggi tutto...
28 Settembre 2017

Ancora una volta, ad Imola, Renzi ha parlato della necessità di riformare il Fiscal Compact. Quasi un mantra ormai. È probabile che sia nell'allentamento dei vincoli di bilancio l'unica vera riforma dell'Europa a cui miri il segretario del Pd. Sa infatti benissimo che per l'Unione non ci sono vie alternative a quella maestra, decisa in altri tempi e da altri leader, ma non nasconde la fatica di percorrerla.

Leggi tutto...