Diritto e libertà

12 Giugno 2017

Immaginate se tutta la campagna per la prevenzione dei tumori fosse giocata sul senso del dovere. Se si dicesse: 'Chi non si sottopone allo screening per il tumore del colon è un pazzo irresponsabile!' Se la motivazione per cui sottoporsi al disagio di una colonscopia o al rischio di radiazioni di una mammografia fosse che chi non si sottopone a controlli regolari rischia di avere una diagnosi di cancro quando la malattia è più avanzata, aumentando i costi per tutta la società. Chi lo farebbe?

Leggi tutto...
06 Giugno 2017

Il libro di Piercamillo Davigo e Sebastiano Ardita (‘Giustizialisti. Così la politica lega le mani alla magistratura’, pref. M.Travaglio, PaperFirst, Roma 2017) è, in primo luogo, un'apologia della magistratura. Ora, si sa che le apologie sono più belle se a fartele sono gli altri: come quando Calamandrei scrisse, tanti anni fa, l'Elogio dei giudici scritto da un avvocato, o anche quando, tempo dopo, Borgna scrisse una Difesa degli avvocati scritta da un pubblico accusatore.

Leggi tutto...
06 Giugno 2017

Per parlare della nuova inchiesta, autopubblicata, di Vittorio Pezzuto sul caso Marta Russo (Marta Russo. Di sicuro c’è solo che è morta, disponibile solo su Amazon) ha senso, forse, partire dalla fine. Dall’Epilogo del libro, che comincia a pagina 634 e che si apre con la citazione di uno strillo sparato sulla prima pagina del Fatto Quotidiano il 9 settembre 2015.

Leggi tutto...
02 Giugno 2017

L’articolo "Occhio alle norme ‘ad stadium’ nella manovrina" conteneva una descrizione dell’art. 62 del decreto correttivo (la cosiddetta manovrina) all’interno della quale sono stati evidenziati i grossi problemi applicativi ed interpretativi che una conversione in legge delle modifiche alla disciplina normativa in materia di stadi avrebbe comportato anche – e non solo – rispetto ai procedimenti amministrativi in corso, come quello finalizzato alla realizzazione dello stadio della A.S. Roma nell’area di Tor di Valle.

Leggi tutto...
25 Maggio 2017

La notizia del giorno è la bocciatura, da parte del TAR del Lazio, di cinque delle venti nomine a direttori dei musei da parte del Ministero dei Beni Culturali. Il TAR ha accolto l’impugnazione proposta dal ricorrente, censurando in particolare due vizi: da una parte, lo svolgimento del colloquio (a porte chiuse) e il metodo di valutazione dei candidati e, dall’altro, il fatto che al bando abbiano partecipato anche cittadini stranieri.

Leggi tutto...
25 Maggio 2017

Ieri mattina sono andato al Centro Vaccinale di via Dina Galli, a Roma. E’ sotto uno degli enormi palazzoni con le torri alle Vigne Nuove, quelli - per capirsi - dove Verdone prendeva l’appuntamento con l’amico “sotto ar palo daa morte”, nel film “Un sacco bello”, prima di provare a partire per Cracovia. Sali una rampa di cemento armato, pensi di essere ancora fuori e invece sei già negli uffici della Asl. Lo capisci dai cartelli appesi al muro, ma sei in realtà ancora all’esterno, su un corridoio all’aperto.

Leggi tutto...
23 Maggio 2017

In the last 6 months, thanks to my collaboration with the Euro Gulf Information Centre, I have met many people from Saudi Arabia, Bahrain and the United Arab Emirates. All the people I have met are interested in a better mutual understanding of our societies and cultures, in promoting innovation and modernization of their countries, and in fighting terrorism.

Leggi tutto...
17 Maggio 2017

La cosa più rilevante dal punto di vista penale dell'intercettazione tra Matteo e Tiziano Renzi è che è stata pubblicata illegalmente. Dopo lo scoop di ieri de Il Fatto - in Italia si chiama impropriamente scoop la 'postalizzazione' giornalistica delle veline di atti coperti dal segreto - la discussione di oggi gira intorno a questo problema, senza neppure sfiorarlo.

Leggi tutto...